Alex Schneider

Alex Schneider
Alex Schneider
Domicilio: Küttigen
Professione: Volkswirtschafter
Anno di nascita 1947

Facebook Profil

Abbonarsi al Blog
per Mail
per RSS

Consiglia blog






NEIN zur Mieterverbandsini.: Zonenvorschriften anpassen!
Der preis­güns­tige Woh­nungs­bau liesse sich in den Gross­zen­tren bes­ser über ent­spre­chende Zo­nen­vor­schrif­ten​ auch ohne För­der­geld för­dern, z. B. via Ver­bot von Lu
NFP Forschungsprogramme zur Energiewende
«Der Aus­stieg aus den fos­si­len Ener­gie­trä­gern und der Kern­ener­gie ist bis 2050 mög­lich. Wirt­schaft­lich und so­zi­al­ver­träg­lic​h.»„Das ist die Quint­es­senz
NEIN zu noch mehr Staatsförderung des Wohnungsbaus!
Die halb­bat­zige Un­ter­stüt­zung des ge­meinnüt­zi­gen Woh­nungs­baus durch den Bun­des­rat ist rich­tig. Auf­grund der hohen Zahl von bis zu 50'000 neuen Woh­nun­gen jähr­lich (2017
NEIN zur Änderung der Rassismus-Strafnorm
Bei der Ras­sis­mus-Straf­nor​m muss man von einer Fehl­kon­struk­tion spre­chen. Wird je­mand bei­spiels­weise mit­tels Kraft­aus­drü­cken per­sön­lich an­ge­grif­fen, so
NEIN zur gefährlichen Ausweitung des Antirassismusartikels​
„­Bei der Volks­ab­stim­mung vom 9. Fe­bruar 2020 soll der An­ti­ras­sis­mus-Ar­​ti­kel auf die „­se­xu­elle Ori­en­tie­rung" aus­ge­dehnt wer­den. Dabei han­del

Seite 1 von 34 | 1 2 3 4 Recente



La mia mappa politica


Scarica in alta risoluzione


Spiegazioni della grafica e delle dimensioni

Posizione politica dettagliata


Elezione:

Domanda
Risposta Importanza
Domande su Pubblica sicurezza & ordinamento giuridico
1
Il consumo di cannabis dovrebbe diventare legale dopo i 18 anni di età.

 

 
Domande su Pubblica sicurezza & ordinamento giuridico
2
Il 
diritto di voto attivo
dovrebbe essere ridotto dai 18 ai 16 anni.

 

 
Domande su Pubblica sicurezza & ordinamento giuridico
3
Almeno un posto su tre nell’amministrazione federale dovrebbe essere occupato per legge da una donna.

 

 
Domande su Pubblica sicurezza & ordinamento giuridico
4
Ai funzionari pubblici con contatti con la popolazione dovrebbe essere vietato l’uso di simboli religiosi (crocifissi, kippah, veli, ecc.).

 

 
Domande su Pubblica sicurezza & ordinamento giuridico
5
I partiti dovrebbero rendere pubbliche le donazioni e i contributi di oltre 10.000 franchi.

 

 
Domande su Pubblica sicurezza & ordinamento giuridico
6
Coprire il viso e tutto il corpo dovrebbe essere vietato in tutta la Svizzera.

 

 
Domande su Pubblica sicurezza & ordinamento giuridico
7
Per quanto riguarda i reati penali, si prevede un aumento della pena detentiva di breve durata piuttosto che lavoro socialmente utile e pene pecuniarie.

 

 
Domande su Pubblica sicurezza & ordinamento giuridico
8
Le persone che mettono in pericolo la sicurezza svizzera dovrebbero poter essere espulse anche se la loro sicurezza non può essere garantita nel paese di origine.

 

 
Domande su Pubblica sicurezza & ordinamento giuridico
9
La polizia dovrebbe essere dotata di 
bodycam
per prevenire gli attacchi contro gli agenti di polizia e per fornire prove chiare.

 

 
Domande su Pubblica sicurezza & ordinamento giuridico
10
L’esercito dovrebbe ottenere nuovi jet da combattimento e missili difensivi per 8 miliardi di franchi.

 

 
Domande su Pubblica sicurezza & ordinamento giuridico
11
In futuro anche le donne dovranno prestare servizio militare, civile o di protezione civile.

 

 
Domande su Pubblica sicurezza & ordinamento giuridico
12
Il passaggio di coscritti dall’esercito al servizio civile dovrebbe essere fermato rendendo il servizio civile 
meno attraente.

 

 
Domande su Politica estera & integrazione degli stranieri
13
Il governo federale dovrà mettere a disposizione più fondi per l'integrazione dei giovani stranieri.

 

 
Domande su Politica estera & integrazione degli stranieri
14
Il governo federale dovrebbe sviluppare ulteriormente i controlli alle frontiere, in particolare nel settore dei trasporti ferroviari.

 

 
Domande su Politica estera & integrazione degli stranieri
15
In Svizzera, i laureati provenienti da paesi terzi non appartenenti all’UE/EFTA non dovrebbero più rientrare nei 
contingenti di immigrazione per i cittadini di paesi terzi
.

 

 
Domande su Politica estera & integrazione degli stranieri
16
La Svizzera dovrebbe accogliere un maggior numero di profughi provenienti direttamente dalle zone di crisi.

 

 
Domande su Politica estera & integrazione degli stranieri
17
Gli aiuti statali allo sviluppo dovrebbero essere abbinati alla riammissione di richiedenti asilo respinti dai loro paesi d’origine.

 

 
Domande su Politica estera & integrazione degli stranieri
18
Gli stranieri che vivono in Svizzera da 10 anni devono godere del 
diritto di voto attivo
a livello cantonale.

 

 
Domande su Politica estera & integrazione degli stranieri
19
La Svizzera dovrebbe candidarsi per un seggio temporaneo al Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite.

 

 
Domande su Politica estera & integrazione degli stranieri
20
I militari svizzeri dovrebbero poter operare all’estero sotto i mandati dell’ONU o dell’OSCE, armati per la difesa.

 

 
Domande su Politica estera & integrazione degli stranieri
21
Per concludere accordi di libero scambio con nuovi mercati, come l’America del Sud e il Sud-est asiatico, la Svizzera dovrebbe ridurre gli ostacoli economici agli scambi (ad es. dazi protettivi) per i prodotti agricoli importati. Tuttavia, le barriere commerciali dovrebbero essere abolite solo per i prodotti agricoli importati che rispettano gli standard ecologici e i diritti umani.

 

 
Domande su Politica estera & integrazione degli stranieri
22
Il tribunale arbitrale per la risoluzione delle controversie, previsto dall’accordo quadro tra la Svizzera e l’UE, dovrebbe basarsi sulla Corte di giustizia dell’Unione europea nel caso in cui i punti controversi riguardino il diritto comunitario.

 

 
Domande su Politica estera & integrazione degli stranieri
23
Per mantenere le misure adottate per la protezione dei salari e delle condizioni di lavoro (dette misure di accompagnamento), la Svizzera non dovrebbe firmare l’accordo quadro istituzionale e dovrebbe accettare che 
l’accordo sugli ostacoli tecnici agli scambi (MRA)
non venga rinnovato.

 

 
Domande su Politica estera & integrazione degli stranieri
24
Un altro 
miliardo di euro per il fondo di coesione
dovrebbe essere versato all’UE solo se quest’ultima rinuncia a misure discriminatorie nei confronti della Svizzera, come il ripristino 
dell’equivalenza borsistica
e il rinnovo 
dell’accordo sulle questioni tecniche commerciali (MRA)
.

 

 
Domande su Politica sociale e sistema sanitario
25
La Svizzera dovrebbe introdurre la vaccinazione obbligatoria per i bambini in età prescolare.

 

 
Domande su Politica sociale e sistema sanitario
26
Si dovrebbe vietare qualsiasi forma di pubblicità a favore dei prodotti del tabacco destinati ai bambini e ai giovani.

 

 
Domande su Politica sociale e sistema sanitario
27
In Svizzera, 
l’eutanasia attiva diretta
deve essere consentita da un medico specificamente autorizzato.

 

 
Domande su Politica sociale e sistema sanitario
28
Si dovrebbe introdurre un 
consenso presunto
alla donazione di organi.

 

 
Domande su Politica sociale e sistema sanitario
29
Più persone dovrebbero avere diritto ad una 
riduzione dei premi della cassa malati
. A tal fine, i contributi federali e cantonali saranno aumentati.

 

 
Domande su Politica sociale e sistema sanitario
30
Per ridurre il premio obbligatorio, il catalogo delle prestazioni della cassa malati obbligatoria verrà limitato alle prestazioni essenziali. Le prestazioni supplementari possono essere coperte da assicurazioni complementari individuali.

 

 
Domande su Politica sociale e sistema sanitario
31
Il governo federale dovrebbe promuovere la costruzione di alloggi a basso costo mediante la messa a disposizione a cooperative di almeno il 30% della superficie da calcolare in caso di nuove zonizzazioni.

 

 
Domande su Politica sociale e sistema sanitario
32
L’obiettivo è quello di incoraggiare i disoccupati a trovare un lavoro riducendo l’importo delle indennità di disoccupazione in caso di periodi di riferimento più lunghi.

 

 
Domande su Politica sociale e sistema sanitario
33
Si dovrebbe introdurre una maggiore tutela dal licenziamento per i lavoratori di età superiore ai 55 anni.

 

 
Domande su Politica sociale e sistema sanitario
34
A medio termine, l’età pensionabile dovrebbe essere aumentata di almeno un anno per le donne e per gli uomini (ad esempio, a 66 anni per gli uomini e a 65 anni per le donne).

 

 
Domande su Politica sociale e sistema sanitario
35
Il 
tasso di conversione della previdenza professionale
dovrebbe essere determinato dalla Commissione LPP in funzione dell’aspettativa di vita e dei rendimenti medi previsti sul mercato dei capitali.

 

 
Domande su Politica sociale e sistema sanitario
36
Si dovrebbe ridurre il 
fabbisogno di base per il sostentamento
dell’assistenza sociale.

 

 
Domande su Politica familiare e politica d'istruzione
37
In tutti i Cantoni, gli studenti dovrebbero imparare una lingua nazionale come prima lingua straniera.

 

 
Domande su Politica familiare e politica d'istruzione
38
I bambini di lingua straniera dovrebbero essere istruiti in classi tedesche separate e inseriti nella classe normale solo se hanno una sufficiente conoscenza del tedesco.

 

 
Domande su Politica familiare e politica d'istruzione
39
I risultati degli studenti dovrebbero essere valutati con voti a partire dalla 
prima classe
.

 

 
Domande su Politica familiare e politica d'istruzione
40
I criteri di ammissione per le licei cantonali dovrebbero essere aumentati.

 

 
Domande su Politica familiare e politica d'istruzione
41
Per poter confrontare la qualità dei diversi licei della Svizzera, saranno resi pubblici i tassi di diploma per ogni liceo.

 

 
Domande su Politica familiare e politica d'istruzione
42
Gli studenti di famiglie poco abbienti riceveranno un maggior numero di 
prestiti senza interessi
invece delle borse di studio.

 

 
Domande su Politica familiare e politica d'istruzione
43
I genitori che utilizzano le strutture diurne nelle scuole popolari dovrebbero sostenere al massimo la metà dei costi. Il resto è a carico dei Cantoni e dei Comuni.

 

 
Domande su Politica familiare e politica d'istruzione
44
In futuro, lo Stato federale investirà circa lo 0,3% del prodotto interno lordo all’anno, ovvero 2 miliardi di franchi, per creare, in collaborazione con Cantoni e Comuni, un’offerta pubblica coordinata in tutta la Svizzera di assistenza familiare ai bambini di età pari o superiore ai 3 mesi.

 

 
Domande su Politica familiare e politica d'istruzione
45
Il massimale dei 
costi detraibili per l’assistenza esterna
dovrebbe essere portato nell’imposta federale diretta da 10000 a 25000 franchi.

 

 
Domande su Politica familiare e politica d'istruzione
46
Le coppie dello stesso sesso con un’unione domestica registrata dovrebbero poter adottare insieme, oltre ai figliastri, anche bambini stranieri.

 

 
Domande su Politica familiare e politica d'istruzione
47
Oltre al tradizionale congedo di maternità di 14 settimane, dovrebbe essere introdotto un cosiddetto 
congedo parentale
di 12 settimane.

 

 
Domande su Politica familiare e politica d'istruzione
48
La 
penalizzazione del matrimonio
dovrebbe essere abolita così che le coppie debbano pagare l’imposta più bassa in base all’imposta individuale e all’accertamento dell’imponibile comunitario.

 

 
Domande su Ambiente, trasporti, energia e comunicazione
49
La Svizzera dovrebbe investire 
12 miliardi di franchi
all'anno in energie rinnovabili.

 

 
Domande su Ambiente, trasporti, energia e comunicazione
50
Il mercato dell’elettricità dovrebbe essere completamente liberalizzato, in modo che il consumatore finale possa scegliere il fornitore di elettricità nel mercato svizzero.

 

 
Domande su Ambiente, trasporti, energia e comunicazione
51
Il Consiglio Federale dovrebbe fissare limiti massimi per le 
tariffe di roaming
.

 

 
Domande su Ambiente, trasporti, energia e comunicazione
52
Il governo federale dovrebbe fissare standard minimi obbligatori per le 
misure di sicurezza informatica
per le imprese svizzere.

 

 
Domande su Ambiente, trasporti, energia e comunicazione
53
In futuro, anche i media online e la stampa dovrebbero essere sostenuti con i fondi della tassa radiofonica e televisiva quando forniscono servizi pubblici a livello locale o regionale.

 

 
Domande su Ambiente, trasporti, energia e comunicazione
54
A partire dal 2030 non saranno più ammesse alla vendita autovetture nuove con motore a combustione interna.

 

 
Domande su Ambiente, trasporti, energia e comunicazione
55
In Svizzera, i passeggeri devono pagare una tassa sul CO2 per i voli, a prescindere dal fatto che tale tassa sia stata introdotta a livello internazionale.

 

 
Domande su Ambiente, trasporti, energia e comunicazione
56
Oltre ai 
combustibili fossili
, anche i nuovi 
carburanti
dovrebbero essere tassati con una 
tassa d’incentivazione
. Analogamente alla tassa d’incentivazione per i combustibili, le entrate dovrebbero essere ripartite equamente tra la popolazione e le imprese.

 

 
Domande su Ambiente, trasporti, energia e comunicazione
57
In Svizzera dovrebbe essere vietato 
l’allevamento intensivo industriale
.

 

 
Domande su Ambiente, trasporti, energia e comunicazione
58
Il governo federale dovrebbe finanziare l’uso di 
modelli di car sharing
.

 

 
Domande su Ambiente, trasporti, energia e comunicazione
59
Per eliminare problemi di capacità e colli di bottiglia del traffico stradale e ferroviario, il governo federale dovrebbe introdurre un “Mobility Pricing” che renda più costoso il traffico stradale e ferroviario nelle ore di punta e nei tratti molto trafficati e riduca i prezzi nelle ore di morbida e nelle strade secondarie.

 

 
Domande su Ambiente, trasporti, energia e comunicazione
60
L’abbonamento generale (GA) e l’abbonamento Metà-prezzo dovrebbero essere sostituiti da un 
abbonamento a sconto progressivo
, con un aumento percentuale dello sconto sui prezzi dei singoli biglietti più utilizzati. Questo riduce i prezzi dei biglietti.

 

 
Domande su Ambiente, trasporti, energia e comunicazione
61
Il governo federale dovrebbe finanziare il 
progetto “Cargo sous terrain”
.

 

 
Domande su Politica economica, fisco & finanze dello stato
62
Si dovrebbe introdurre un salario minimo di 4000 CHF.

 

 
Domande su Politica economica, fisco & finanze dello stato
63
In Svizzera, gli orari di apertura dei negozi dovrebbero essere completamente liberalizzati.

 

 
Domande su Politica economica, fisco & finanze dello stato
64
I prodotti alimentari non dovrebbero essere ammessi automaticamente sul mercato svizzero, anche se sono autorizzati nell’Unione europea.

 

 
Domande su Politica economica, fisco & finanze dello stato
65
Il divieto di esportazione di materiale bellico nei paesi in cui si verificano conflitti armati dovrebbe essere modificato in base a una 
valutazione caso per caso
.

 

 
Domande su Politica economica, fisco & finanze dello stato
66
In Svizzera dovrebbero essere autorizzate le 
importazioni parallele
di medicinali.

 

 
Domande su Politica economica, fisco & finanze dello stato
67
La PostFinance dovrebbe essere autorizzata a 
concedere prestiti e mutui
.

 

 
Domande su Politica economica, fisco & finanze dello stato
68
La crescita della spesa del bilancio federale dovrebbe essere al massimo pari alla crescita economica.

 

 
Domande su Politica economica, fisco & finanze dello stato
69
Le persone con un reddito lordo superiore a 250.000 franchi dovrebbero pagare aliquote d’imposta più elevate di quelle attuali, riducendo le aliquote d’imposta sul reddito per le persone con redditi più bassi (aumento della progressività dell’imposizione fiscale).

 

 
Domande su Politica economica, fisco & finanze dello stato
70
Il governo federale dovrà immettere delle aliquote minime valide per i Cantoni per quanto concerne le imposte sulle società (imposta sull'utile), al fine di smorzare la concorrenza fiscale intercantonale. 

 

 
Domande su Politica economica, fisco & finanze dello stato
71
Il governo federale dovrebbe introdurre lo 
scambio automatico di informazioni
anche tra le banche nazionali e le autorità fiscali per i cittadini svizzeri.

 

 
Domande su Politica economica, fisco & finanze dello stato
72
Il 
valore locativo
dovrebbe essere abolito.

 

 
Domande su Politica economica, fisco & finanze dello stato
73
La 
tassazione forfettaria
dei contribuenti stranieri facoltosi dovrebbe essere vietata in Svizzera.

 

 



Legenda:
Sono a favore
Sono abbastanza a favore
Neutrale/non lo so
Sono abbastanza a sfavore
Sono a sfavore

Mi sto impegnando per questo

Volkssouveränität, Umweltschutz, soziale Gerechtigkeit





Funzioni e impegni politici personali




Hobby / Interessi

Politik, Wirtschaft, Tennis



Nuovi commenti personali

22 Kommentar zu
NEIN zur Änderung der Rassismus-Strafnorm
NEIN zum Zensurgesetz: Bestehende rechtliche Instrumente genügen.
Um sich gegen Ehrverletzung, Beschimpfung, Drohung, üble Nachrede oder Verleumdung zu wehren, bietet das Strafrecht bereits heute solide und ausreichende rechtliche Grundlagen. Zusätzliche Gesetze, die scheinbar vor Diskriminierung schützen, sind schlicht unnötig und kontraproduktiv. Denn: Es gibt keinen Rechtsanspruch, vor jeder Äusserung und jedem Verhalten, das jemand als beleidigend bzw. diskriminierend empfindet, geschützt zu sein. Bestünde darauf ein Anspruch, würde dies das Ende einer freien Gesellschaft bedeuten, die auf Toleranz setzt anstelle von Zwang. Auch der offene Dialog in der demokratischen Entscheidungsfindung wäre gefährdet.
-
2 Kommentar zu
NEIN zur Mieterverbandsini.: Zonenvorschriften anpassen!
Wohnzonen für preisgünstigen Wohnraum: Bravo Stadt Zug!

Der Mangel an erschwinglichem Wohnraum in städtischen Zentren führt zu einer unausgewogenen Bevölkerungsstruktur;​ zu einem Mangel an örtlich verankerten Menschen, die sich z. B. in der Politik oder im Vereinsleben engagieren; zu einer Unterauslastung von Infrastruktureinricht​ungen wie z. B. Schulen. Die gesellschaftliche Kohäsion ist gefährdet.

Die Stadt Zug hat Wohnzonen für preisgünstigen Wohnraum geschaffen. Zu prüfen ist auch ein Verbot der Umwandlung von Wohnungen in Büro- und Geschäftsräume oder von Erst- in Zweitwohnungen. Die andern Schweizer Städte und Agglomerationskantone​ sind diesbezüglich weit im Rückstand.
-
2 Kommentar zu
NEIN zur Änderung der Rassismus-Strafnorm
NEIN zum Zensurgesetz: Kritischer Bundesrat
Hass und Diskriminierung sind in der Schweiz zurecht verpönt. Darum hat auch der Bundesrat in seinem Bericht bzw. in der Ratsdebatte eine zögerliche Haltung zu dieser Gesetzesverschärfung eingenommen. Er vertrat die Ansicht, dass diese Gesetzesverschärfung “nicht vordringlich” 1 bzw. “nicht zwingend” 2 sei und wies darauf hin, dass das Strafrecht nur als letztes Mittel (Ultima Ratio) gegen gesellschaftliche Missstände eingesetzt werden sollte. Von solchen Missständen sind wir in der Schweiz aber glücklicherweise weit entfernt.
Der Bundesrat mahnte in seinem Bericht: “Das Strafrecht soll nicht jedes moralisch vorwerfbare Verhalten lückenlos erfassen, sondern lediglich einzelne, vom Gesetzgeber als besonders sozialschädlich erachtete Verhaltensweisen unter Strafe stellen.” (Bericht des Bundesrats zur Parlamentarischen Initiative Reynard (13.407), BBI 2018 5231-5238, 5234.). Die Meinungsfreiheit verlöre ihre Bedeutung komplett, würde sie sich von aktuellen gesellschaftlichen Trends beeinflussen lassen und Minderheitsmeinungen zensieren. Echte Meinungs- und Informationsfreiheit,​ verankert in Artikel 16 der Bundesverfassung (BV), kann deshalb nur absolut gelten – sofern keine konkrete Person in ihrer Ehre verletzt wird.
-
17 Kommentar zu
Mehr den Bürgern, weniger dem Staat
Und welche wollen Sie streichen, so ganz konkret?
-
November 2019 Kommentar zu
UNO: Freiwillige Familienplanung explizit unterstützen!
Einfach nur dummes Zeug!
-
November 2019 Kommentar zu
UNO: Freiwillige Familienplanung explizit unterstützen!
Es heisst UNO-Weltbevölkerungsk​onferenz, bitteschön!
-
November 2019 Kommentar zu
UNO: Freiwillige Familienplanung explizit unterstützen!
Verhütung mit Abtreibung zu vergleichen ist einfach nur Unsinn!
-
November 2019 Kommentar zu
Sportförderung ja, aber nicht für den Profisport
Was ich sage. dekadent, zum Beispiel im Vergleich zum Zeitaufwand der Jugend für die politische Bildung.
-
November 2019 Kommentar zu
Sportförderung ja, aber nicht für den Profisport
Denken Sie an die vielen Jungen (und ihre Eltern), die sich Illusionen machen, einst als Profi-Sportler viel Geld zu verdienen und ihre ganze Jugend-Freizeit IHREM Sport widmen. Dann die masslosen Spitzensportler-Gehäl​ter und Transfersummen. Unternehmen, die sich ständig über zu hohe Steuern beklagen, geben Unsummen für Sponsoring aus. Das ist für mich nur eines: Dekadent!
-
November 2019 Kommentar zu
Sportförderung ja, aber nicht für den Profisport
Ohne Fussball wird die Schweiz ohne Zweifel zur Wüste werden!
-