Philip C. Brunner UDC , Kantonsrat ZG

Philip C. Brunner
Philip C. Brunner UDC
Domicilio: Zug
Professione: Selbst. Unternehmer, Hotelier, Kantonsrat
Anno di nascita 1955

Facebook Profil

Abbonarsi al Blog
per Mail
per RSS

Consiglia blog






Die 100 000-Mann-Armee-Varian​te genügt nicht
«100 000-Mann-Armee und neue Kampfjets für 5 Milliarden» Die kürzlich von der Sicherheitspolitische​n Kommission (SiK) des Nationalrates beschlossene Armeevariante mit 100 000

Seite 1 von 1



La mia mappa politica


Scarica in alta risoluzione


Spiegazioni della grafica e delle dimensioni

Posizione politica dettagliata


Elezione:

Domanda
Risposta Importanza
Domande su Pubblica sicurezza & ordinamento giuridico
1

 

 
Domande su Pubblica sicurezza & ordinamento giuridico
2
In caso di approvazione da parte del Tribunale amministrativo federale, al Servizio delle attività informative della Confederazione dovrà essere consentito di monitorare i traffici di posta, telefonici e di posta elettronica. 

 

 
Domande su Pubblica sicurezza & ordinamento giuridico
3
Per quanto riguarda i reati penali, si prevede un aumento della pena detentiva di breve durata piuttosto che lavoro socialmente utile e pene pecuniarie.

 

 
Domande su Pubblica sicurezza & ordinamento giuridico
4
L'effettivo dell’esercito svizzero non viene ridotto entro il 2017 come previsto a 100.000 militari, ma a 80.000 militari. 

 

 
Domande su Pubblica sicurezza & ordinamento giuridico
5
Per garantire il servizio di polizia aerea nelle 24 ore, la flotta F-5 Tiger della forza aerea dovrà essere sostituita con aerei da combattimento più moderni. 

 

 
Domande su Pubblica sicurezza & ordinamento giuridico
6
Il servizio civile dovrà avere la stessa durata del servizio militare, invece di durare 1 volta e mezzo quanto quello militare. 

 

 
Domande su Pubblica sicurezza & ordinamento giuridico
7
L'età minima per raggiungere il 
diritto di voto attivo
dovrà essere abbassata a 16 anni a livello federale. 

 

 
Domande su Pubblica sicurezza & ordinamento giuridico
8
I contributi ai partiti politici e alle campagne in vista di votazioni sopra i 50'000 Fr. dovranno essere divulgati. 

 

 
Domande su Pubblica sicurezza & ordinamento giuridico
9
Il governo federale dovrà stanziare 6 milioni di franchi l'anno per promuovere in programma "Promozione degli investimenti cinematografici in Svizzera (PiCS)" in modo che i film svizzeri vengano girati il più possibile sul territorio nazionale. 

 

 
Domande su Politica estera & integrazione degli stranieri
10
Il governo federale dovrà mettere a disposizione più fondi per l'integrazione dei giovani stranieri.

 

 
Domande su Politica estera & integrazione degli stranieri
11
Gli stranieri, che vivono da 10 anni in Svizzera, dovranno ricevere il 
diritto di voto attivo
a livello cantonale. 

 

 
Domande su Politica estera & integrazione degli stranieri
12
Gli stranieri di seconda e terza generazione dovranno essere naturalizzati automaticamente alla nascita. 

 

 
Domande su Politica estera & integrazione degli stranieri
13

 

 
Domande su Politica estera & integrazione degli stranieri
14
La Svizzera dovrà accogliere un maggior numero di profughi dai paesi circostanti (rifugiati per contingenza). 

 

 
Domande su Politica estera & integrazione degli stranieri
15

 

 
Domande su Politica estera & integrazione degli stranieri
16
Nel caso l'UE desiderasse rinunciare agli 
accordi bilaterali
a causa delle quote di immigrazione per i cittadini dell'UE e del principio delle priorità nazionali, si dovrebbe rescindere dagli accordi bilaterali a favore di quest'ultimi.

 

 
Domande su Politica estera & integrazione degli stranieri
17
Con l'introduzione dell' 
accordo quadro
istituzionale con l'UE la Svizzera devrà accettare la corte EFTA come istanza nelle controversie CH-UE al posto della corte di giustizia dell'UE. 

 

 
Domande su Politica estera & integrazione degli stranieri
18

 

 
Domande su Politica estera & integrazione degli stranieri
19
La Svizzera dovrebbe candidarsi per un seggio temporaneo al Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite.

 

 
Domande su Politica sociale e sistema sanitario
20
L'aiuto sociale alle famiglie composte da 4 membri o più dovrà essere abbassato. 

 

 
Domande su Politica sociale e sistema sanitario
21
Lo stimolo ai disoccupati a trovare un posto di lavoro deve essere incrementato riducendo l'importo delle indennità di disoccupazione percepite per un periodo prolungato.

 

 
Domande su Politica sociale e sistema sanitario
22
Il governo federale dovrà introdurre i contratti collettivi con salari minimi in tutti i settori in cui ad oggi questi non sono ancora stati conclusi. 

 

 
Domande su Politica sociale e sistema sanitario
23
In occasione di nuove zone edificabili, almeno il 30% della superficie lorda di appezzamento dovrà essere destinata alle abitazioni a pigione moderata, che dovranno essere messe a disposizione delle 
cooperative
o dovranno rimanere nel settore pubblico per le abitazioni a pigione moderata.

 

 
Domande su Politica sociale e sistema sanitario
24
Per depoliticizzare la questione dell'età pensionabile, questa dovrà essere calcolata automaticamente in base a 
un'aspettativa di vita del 80%
.

 

 
Domande su Politica sociale e sistema sanitario
25
L'aliquota IVA dovrà essere aumentata per finanziare l'AVS di 1 punto percentuale e dovrebbe avere un'opzione su un ulteriore aumento dello 0,5%, qualora il finanziamento dell'AVS lo richieda. 

 

 
Domande su Politica sociale e sistema sanitario
26
In caso di pensione anticipata, dovrà essere sancito dalla legge che le pensioni di coloro che hanno lavorato a lungo saranno ridotte meno pesantemente rispetto a quelle di persone che hanno lavorato per un periodo inferiore (ad esempio chi ha studiato). 

 

 
Domande su Politica sociale e sistema sanitario
27
A causa della maggiora aspettativa di vita e dei bassi tassi di interesse, il 
tasso di conversione
della Cassa pensioni del 6,8% dovrà essere ridotto annualmente del 0,2% fino al 6,0%. 

 

 
Domande su Politica sociale e sistema sanitario
28
Il catalogo delle prestazioni obbligatorie delle casse malati dovrà essere limitato in considerazione dei costi elevati per la salute.  

 

 
Domande su Politica sociale e sistema sanitario
29
In Svizzera, l' 
eutanasia attiva diretta
sarà consentita da un medico appositamente autorizzato. 

 

 
Domande su Politica sociale e sistema sanitario
30
I contributi attuali del governo federale a favore delle 
associazioni giovanili
pari ad un importo di 7,60 Fr. a bambino al giorno dovranno essere garantiti per i prossimi 4 anni. Questo significa un aumento di spesa di circa 17 milioni di franchi.

 

 
Domande su Politica familiare e politica d'istruzione
31
L'educazione sessuale dovrà essere insegnata obbligatoriamente negli asili in maniera appropriata in base all'età e al livello dei bambini.

 

 
Domande su Politica familiare e politica d'istruzione
32

 

 
Domande su Politica familiare e politica d'istruzione
33
Nella scuola primaria dovrà essere insegnata una sola lingua straniera.

 

 
Domande su Politica familiare e politica d'istruzione
34
Gli alunni dovrebbero imparare come prima lingua straniera una lingua nazionale. 

 

 
Domande su Politica familiare e politica d'istruzione
35
Invece delle borse di studio dovranno essere concessi per lo più prestiti senza interessi.

 

 
Domande su Politica familiare e politica d'istruzione
36
Le coppie dello stesso sesso in una partnership registrata potranno adottare sia figliastri e che bambini estranei. 

 

 
Domande su Politica familiare e politica d'istruzione
37
Con il "matrimonio light" sarà introdotto un nuovo partenariato civile per le coppie che non intendono sposarsi. Nel matrimonio dovrà essere stabilita la divisione a metà dei risparmi delle casse pensioni e delle rendite AVS.

 

 
Domande su Politica familiare e politica d'istruzione
38
Le coppie sposate dovranno essere tassate come persone singole secondo l' 
imposizione individuale
.

 

 
Domande su Politica familiare e politica d'istruzione
39
Il classico congedo di maternità di 14 settimane viene sostituito da un congedo parentale più flessibile, in cui i genitori possono suddividere liberamente il congedo parentale tra di loro.

 

 
Domande su Politica familiare e politica d'istruzione
40
I genitori che usufruiscono dell'offerta di strutture diurne nelle scuole pubbliche, ne dovranno sostenere al massimo metà del costo. I Cantoni e i comuni sosterranno gli oneri rimanenti.

 

 
Domande su Politica familiare e politica d'istruzione
41
Invece di sostenere singoli asili nido e scuole diurne, i genitori che lavorano possono percepire 
buoni di custodia
.

 

 
Domande su Politica familiare e politica d'istruzione
42
Al posto di una deduzione per i figli di 6'400 Fr. a bambino, dovrà essere introdotto un 
acredito esente da imposta
indipendente dal reddito per ogni bambino. L'entità dell'accredito per i figli dovrà essere tale da essere indipendente dal bilancio.

 

 
Domande su Politica familiare e politica d'istruzione
43
Nell'imposta federale, il limite massimo dei costi deducibili per la cura prestata da terzi ai figli dovrà essere aumentato da 10'000 a 
24'000 franchi svizzeri
.

 

 
Domande su Ambiente, trasporti, energia e comunicazione
44
Il governo federale dovrebbe costruire e finanziare un 
secondo tunnel
presso la galleria stradale del San Gottardo ma solo una corsia in ciascun tunnel potrà essere utilizzata.

 

 
Domande su Ambiente, trasporti, energia e comunicazione
45
La quota di autofinanziamento traffico ferroviario oggi è circa del 40%. Questa dovrà essere gradualmente aumentata attraverso prezzi orientati alla domanda.

 

 
Domande su Ambiente, trasporti, energia e comunicazione
46
Le entrate derivanti dall'imposta sugli oli minerali devono essere utilizzate per gli scopi specifici e confluire in un apposito fondo permanente per le strade nazionali e il traffico d’agglomerato (FOSTRA). Se il fondo contiene più di 3 miliardi di franchi, il prezzo per il contrassegno autostradale dovrà essere abbassato.

 

 
Domande su Ambiente, trasporti, energia e comunicazione
47

 

 
Domande su Ambiente, trasporti, energia e comunicazione
48
La Confederazione dovrà introdurre il 
Mobility Pricing
il quale prevede la raccolta di un certo importo per chilometro percorso su strada e ferrovia; in cambio altre tasse sul traffico, come ad es. il contrassegno autostradale o gli aumenti del prezzo dei biglietti ferroviari dovranno essere aboliti. Le entrate derivanti dal Mobility Pricing dovranno essere utilizzate per garantire ampliamenti edili, gestione e manutenzione dei due tipi di trasporto su strada e su binari.

 

 
Domande su Ambiente, trasporti, energia e comunicazione
49
abolizione riduzione per pendolari  La riduzione per pendolari dovrà essere abolita a livello nazionale.

 

 
Domande su Ambiente, trasporti, energia e comunicazione
50
Le emissioni di CO2 dei combustibili devono essere tassate con tassa d’incentivazione. Le entrate dovranno essere ridistribuite in egual misura alla popolazione/aziende.

 

 
Domande su Ambiente, trasporti, energia e comunicazione
51
Un terreno agricolo può essere reso edificabile solo se contemporaneamente un terreno edificabile venga convertito in agricolo in scala 1:1 in un altro luogo.

 

 
Domande su Ambiente, trasporti, energia e comunicazione
52
In Svizzera dal 2017 potranno essere coltivate piante geneticamente modificate.

 

 
Domande su Ambiente, trasporti, energia e comunicazione
53
I grandi predatori orso, lupo e lince possono essere ucciso solo se esse costituiscono un pericolo per la vita delle persone.

 

 
Domande su Ambiente, trasporti, energia e comunicazione
54
Le centrali nucleari esistenti in Svizzera, alla fine del loro ciclo d'esercizio, dovranno essere sostituite da nuove centrali per garantire la copertura del fabbisogno energetico.

 

 
Domande su Ambiente, trasporti, energia e comunicazione
55
Il governo federale dovrà abolire la rimunerazione a copertura dei costi per l’immissione in rete di energia (RIC) nel 2025, il che significa che ai produttori di energia rinnovabile non dovrà più essere garantito un prezzo a copertura dei loro costi di produzione.

 

 
Domande su Ambiente, trasporti, energia e comunicazione
56
Il mercato dell'energia elettrica sarà completamente liberalizzato, affinché lo stesso consumatore finale potrà decidere da quale fornitore di energia elettrica sul mercato svizzero vorrà rifornirsi.

 

 
Domande su Ambiente, trasporti, energia e comunicazione
57
Nel quadro della strategia energetica 2050, i 
valori d'emissione di CO2
ammissibili per i veicoli saranno ridotte entro il 2020.

 

 
Domande su Ambiente, trasporti, energia e comunicazione
58
Il governo federale, in tempo di pace, non dovrebbe gestire proprie stazioni radiofoniche e televisive, e il canone radiotelevisivo (canone Billag) dovrà essere abolito di conseguenza.

 

 
Domande su Politica economica, fisco & finanze dello stato
59
Gli orari di apertura dei negozi dovranno essere pienamente liberalizzati in tutta la Svizzera (tutte gli esercizi possono scegliere i loro orari di apertura autonomamente). 

 

 
Domande su Politica economica, fisco & finanze dello stato
60
Introdurre una quota rosa obbligatoria di almeno il 30% nei consigli di amministrazione delle aziende con più di 250 dipendenti.

 

 
Domande su Politica economica, fisco & finanze dello stato
61
A causa della forza del franco svizzero, il turismo svizzero dovrà ricevere maggiore sostegno dallo stato nei prossimi 4 anni. 

 

 
Domande su Politica economica, fisco & finanze dello stato
62
La stabilità del tasso di cambio deve essere ancorata come obiettivo della BNS nella Costituzione. 

 

 
Domande su Politica economica, fisco & finanze dello stato
63
Il governo federale promuove la realizzazione di un „Innovation Park" (parco d'innovazione) sull'ex area dell'aeroporto militare di Dübendorf.

 

 
Domande su Politica economica, fisco & finanze dello stato
64
La Svizzera deve introdurre un accordo di libero scambio agricolo con l'UE. 

 

 
Domande su Politica economica, fisco & finanze dello stato
65
Gli alimenti non devono essere automaticamente accettati in Svizzera se questi sono ammessi nei paesi dell'UE (fatta eccezione per il principio " 
Cassis-de-Dijon
"). 

 

 
Domande su Politica economica, fisco & finanze dello stato
66
La Svizzera alleggerisce il 
segreto bancario
per i cittadini svizzeri, introducendo lo scambio automatico di informazioni tra le banche e le autorità fiscali svizzere.

 

 
Domande su Politica economica, fisco & finanze dello stato
67
La 
tassazione forfettaria
dei contribuenti stranieri facoltosi dovrà essere vietata in Svizzera. 

 

 
Domande su Politica economica, fisco & finanze dello stato
68
Le persone con un patrimonio di oltre 1 milione di franchi svizzeri dovranno pagare aliquote più elevate rispetto ad oggi. In cambio le aliquote fiscali per le persone con un patrimonio inferiore dovranno essere ridotte (aumento della progressione fiscale). 

 

 
Domande su Politica economica, fisco & finanze dello stato
69
Per evitare che le aziende internazionali più mobili emigrino dalla Svizzera, nell'ambito della 
III riforma fiscale
delle imprese, saranno messe in atto delle agevolazioni fiscali riconosciute a livello internazionale. I mancati guadagni dovuti a questa manovra, saranno compensati du un apposito pacchetto di risparmio.

 

 
Domande su Politica economica, fisco & finanze dello stato
70
Il governo federale dovrà immettere delle aliquote minime valide per i Cantoni per quanto concerne le imposte sulle società (imposta sull'utile), al fine di smorzare la concorrenza fiscale intercantonale. 

 

 
Domande su Politica economica, fisco & finanze dello stato
71
Il governo federale dovrà introdurre un' 
imposta sui guadagni da capitali
.

 

 
Domande su Politica economica, fisco & finanze dello stato
72
La crescita di spesa del bilancio federale deve essere uguale o inferiore alla crescita economica. 

 

 
Domande su Politica economica, fisco & finanze dello stato
73
L' 
aiuto allo sviluppo estero
da parte della Svizzera dovrà essere maggiore.

 

 



Legenda:
Sono a favore
Sono abbastanza a favore
Neutrale/non lo so
Sono abbastanza a sfavore
Sono a sfavore

Candidature

Kandidatur:

Collegio elettorale: Zugo
Partito: UDC
Lista: SVP Wirtschaft und Gewerbe
Posizione sulla lista: 17.3
Seggio elettorale uscente: No
Data delle elezioni: 18.10.2015
Risultati: Non eletto


Mi sto impegnando per questo

Das ist mir wichtig: Ich setzte mich für alle Zuger und Zugerinnen auf der Basis unseres Parteiprogramms und meiner eigenen politischen und unternehmerischen Erfahrung!



Traguardi raggiunti

In der Stadt Zug wurden durch meine Stimme sowohl im GGR wie auch in der GPK wichtige Projekte angenommen, bzw. abgelehnt.



Funzioni e impegni politici personali


2015- Präsident SVP Stadt Zug
2012- Mitglied der Kommission für Tiefbau und Gewässer
2011- Kantonsrat
2011- Präsident GPK Stadt Zug
2011- Mitglied der Kommission für öffentlichen Verkehr KöV
2011- Mitglied der erweiterten Justizprüfungskommission
2009- Mitglied des Grossen Gemeinderates der Stadt Zug (GGR)


Hobby / Interessi

Zuger Politik Nationale Politik Schweizer Geschichte Lesen und Sport (Schifahren etc.)



Nuovi commenti personali

January 2013 Kommentar zu
Biedermann, bei der Minder-Initiative kein Brandstifter!
Guten Tag Herr Eberling
Der Zuger Ständerat J. Eder war von 2001 bis Anfang 2012 ein sehr beliebter Regierungsrat (Gesundheitsdirektor)​ hier im Kt. Zug und hat seine Aufgabe, auch als Landammann sehr gut gemacht. Ich bin mit ihm sehr oft nicht einverstanden (gewesen), aber er sicher nie in der Abzocker-"Kaste" gewesen, ganz im Gegenteil er ist aus meiner persönlichen Beurteilung her eher ein links-liberaler FDP-ler der erst seit einem Jahr Mandate in der Privatwirtschaft übernommen hat und übernimmt. Vorher war er beruflich ein ausgezeichneter und Engagierter Sekundarlehrer in Unterägeri, der viele junge Leute für Sport und Schule begeistert hat.
-
January 2013 Kommentar zu
Biedermann, bei der Minder-Initiative kein Brandstifter!
Sorry, ich habe den Titel dreimal gelesen und erst dann verstanden worum es geht - Dominique Biedermann - habe vermutlich zuviel über Biedermann und die Brandstifter (von Max Frisch, Uraufführung in Zürich 1958) gelesen. Geschätzter Herr Ständerat, lieber Joachim - der Titel des lesenswerten Beitrages muss schon anders lauten - "Mehr Transparenz ist nötig" oder ähnlich. Schönen Gruss aus Zug!
-
December 2011 Kommentar zu
Meine erste Sessionswoche als Ständerat
Vielen Dank für die gezeigte Offenheit und Transparenz. Der Bericht ist wirklich interessant und sehr aufschlussreich. Ein Punkt ist mir persönlich wichtig: Hoffentlich ist das geplantte Präventitions-Gesetz nun wirklich "weg vom Fenster", sonst müssen wir es von der SVP in einer Referendumsabstimmung​ bekämpfen. Denn: Wir wollen natürlich weniger Steuerung, weniger Koordination und weniger von oben bestimmte Zielsetzungen. Wir wollen weniger Staat und mehr persönlich Verantwortung jedes Einzelnen. Kurz - was der Schweizer Freisinn früher mit freiheitlichem Engagement vertreten hat. Sorry lieber Joachim - da sind wir (wieder einmal) überhaupt nicht einig. Trotzdem guten Start in die neue regierungsrätliche Arbeitswoche ! Philip C. Brunner, Kantonsrat, Zug
-
December 2011 Kommentar zu
Figgi & Mühli
Ich bin die Ausnahme! Ich habe im Kanton Zug nur auf einer (im Gegensatz zu meinen Mitbewerbern) Ständeratsliste, diejenige der SVP kandidiert und habe ein
achtbares Resultat (im Rahmen von Altregierungsrat Hanspeter Uster) erreicht.

Philip C. Brunner
Unternehmer & Kantonsrat - und jetzt halt Alt-Ständeratskandida​t ... ;-)

P.S. Gewählt wurde übrigens auf der NR mein Kantonsratsfraktionsk​ollege Thomas Aeschi ... und nicht der langjährige NR Marcel Scherer
-
December 2011 Kommentar zu
Nicht zwei Herren dienen!
Und noch etwas:
2 Herren dienen? Es gibt und gab nur einen Herrn - das Zuger Volk! Oder habe ich etwas falsch verstanden? Das heisst nicht, dass ich nicht auch finde, dass Du richtigerweise Dich in Bern voll engagieren sollst. ... Und
P.S. Du bist hier immer auf ein gutes Glas mit einem reizend direkten KMU-Politiker eingeladen ...
-
December 2011 Kommentar zu
Nicht zwei Herren dienen!
Lieber Joachim Eder
Ich wünsche Dir ab 5. Dezember 11 von Herzen alles Gute in Bern. Ich bedauere Dein Ausscheiden aus der Zuger Regierung. Dein Engagement wird fehlen. Auch wenn ich ehrlicherweise zugeben muss, ganz besonders mit dem von Dir inizierten etatistischen Gesundheitsgesetz leider wenig anfangen kann, schade, dass es Deine Hand trägt! Dieses Zuger Hygienebewertungssyst​em ist lehrerhaft und wird hoffentlich nie "flächendeckend" schweizweit eingeführt. Ich hoffe, wirklich, dass Du Deinen freiheitlichen Ueberzeugungen treu bleibst und daran denkst wie der Kanton Zug erfolgreich geworden ist: Mit tiefen Steuern und Gebühren, mit harter Arbeit und Einsatz und einer klugen, sehr zurückhaltenden, sehr freiheitlichen liberalen Politik. Dieses Gedankengut dürfte auch im Ständerat vermehrt vertreten werden und nicht die Lobby des öffentlichen Verkehrs.

mit freundschaftlichen Grüssen

Philip C. Brunner
Unternehmer & SVP-Kantonsrat
(... und "Zuger Alt-Ständeratskandida​t" ;-) )
-