Ursula Zybach PS

Ursula Zybach
Ursula Zybach PS
Wohnort: Spiez
Beruf: dipl. Lebensmitteling. ETH, Gemeinderätin, Grossrätin
Jahrgang: 1967

Facebook Seite

Blog abonnieren
per Mail
per RSS

Blog weiterempfehlen






JA zum Epidemiengesetz
Mit dem neuen Epi­de­mien­ge­setz wird die Be­völ­ke­rung bes­ser vor ge­fähr­li­chen In­fek­ti­ons­krank­h​ei­ten ge­schützt als dies mit dem heu­ti­gen, ver­al&
1. Mai Rede
Sind nur reiche Schweizer, gute Schweizer?Seit Anfang 2012 bin ich Vorsteherin Finanzen- und Steuerwesen von Spiez und deshalb werde ich heute über das liebe Geld sprechen. Zuerst drehe ich aber
Notwendige Reformen im Gesundheitssystem
Unser Gesundheitssystem benötigt zwei Neugestaltungen - einerseits im Bereich der Finanzierung und anderseits bei der wirksamen Umsetzung der Gesundheitsversorgung​.
Lieber Sonnenkollektoren als Kernschmelzen
Schon lange ist klar, dass die Herstellung von Atomstrom technisch unzählige Risiken birgt. Risiken, die viel zu hoch sind und Risiken, für die niemand die Verantwortung übernehmen kann!. Die Liste
Gegen Krankenkassenprämien,​ die uns krank machen
Jedes Jahr höhere Prämien. Diejenigen mit einem hohen Einkommen stört diese Kopfprämie kaum, doch für Familien oder Alleinerziehende werden die Prämien jedes Jahr zu einem grösseren Problem.

Seite 1 von 2 | 1 2




Spiegazioni della grafica e delle dimensioni

Posizione politica dettagliata


Wahl:

Frage
Risposta Importanza
Domande su Pubblica sicurezza & ordinamento giuridico
1
Il consumo di cannabis dovrebbe essere legale dopo il compimento dei 18 anni. 

 

 
2
In caso di approvazione da parte del Tribunale amministrativo federale, al Servizio delle attività informative della Confederazione dovrà essere consentito di monitorare i traffici di posta, telefonici e di posta elettronica. 

 

 
3
Per i reati penali dovrà essere inflitta in primo luogo la breve reclusione anzichè il servizio alla comunità o le sanzioni pecuniarie. 

 

 
4
L'effettivo dell’esercito svizzero non viene ridotto entro il 2017 come previsto a 100.000 militari, ma a 80.000 militari. 

 

 
5
Per garantire il servizio di polizia aerea nelle 24 ore, la flotta F-5 Tiger della forza aerea dovrà essere sostituita con aerei da combattimento più moderni. 

 

 
6
Il servizio civile dovrà avere la stessa durata del servizio militare, invece di durare 1 volta e mezzo quanto quello militare. 

 

 
7
L'età minima per raggiungere il 
diritto di voto attivo
Il diritto di voto attivo significa avere la possibilità di votare e di fare una scelta. Il diritto di voto passivo significa avere la possibilità di essere votato.
X
dovrà essere abbassata a 16 anni a livello federale. 

 

 
8
I contributi ai partiti politici e alle campagne in vista di votazioni sopra i 50'000 Fr. dovranno essere divulgati. 

 

 
9
Il governo federale dovrà stanziare 6 milioni di franchi l'anno per promuovere in programma "Promozione degli investimenti cinematografici in Svizzera (PiCS)" in modo che i film svizzeri vengano girati il più possibile sul territorio nazionale. 

 

 
Domande su Politica estera & integrazione degli stranieri
10
Il governo federale dovrà mettere a disposizione più fondi per l'integrazione dei giovani stranieri.

 

 
11
Gli stranieri, che vivono da 10 anni in Svizzera, dovranno ricevere il 
diritto di voto attivo
Il diritto di voto attivo significa avere la possibilità di votare e di fare una scelta. Il diritto di voto passivo significa avere la possibilità di essere votato.
X
a livello cantonale. 

 

 
12
Gli stranieri di seconda e terza generazione dovranno essere naturalizzati automaticamente alla nascita. 

 

 
13
Gli aiuti statali allo sviluppo dovrebbero essere vincolati alla ri-accettazione, da parte dei loro paesi di origine, di richiedenti asilo respinti. 

 

 
14
La Svizzera dovrà accogliere un maggior numero di profughi dai paesi circostanti (rifugiati per contingenza). 

 

 
15
La Svizzera dovrebbe aderire all'UE.

 

 
16
Nel caso l'UE desiderasse rinunciare agli 
accordi bilaterali
Gli accordi bilaterali I comprendono i seguenti 7 dossier: - Trasporto terrestre (graduale apertura dei mercati per il trasporto stradale e ferroviario) - trasporto aereo (graduale concessione di diritti di accesso per i mercati del trasporto aereo reciproci per le compagnie aeree) - libera circolazione delle persone (graduale apertura dei mercati del lavoro) - agricoltura (semplificazione degli scambi di prodotti agricoli attraverso lo smantellamento delle tariffe doganali e il reciproco riconoscimento dell'equivalenza delle normative) - ostacoli tecnici al commercio (semplificazione dell'ammissibilità dei prodotti) - appalti pubblici (estensione dell'obbligo di gara per appalti o strutture dello stato e imprese pubbliche) - ricerca (partecipazione dei ricercatori svizzeri ai programmi di ricerca dell'UE Gli accordi bilaterali II comprendono pacchetti contrattuali sugli argomenti seguenti: - Cooperazione in ambito di polizia e giustizia, asilo e migrazione (Schengen/Dublino) - tassazione dei tassi d'interesse - lotta alla frode - prodotti agricoli trasformati - altri
X
a causa delle quote di immigrazione per i cittadini dell'UE e del principio delle priorità nazionali, si dovrebbe rescindere dagli accordi bilaterali a favore di quest'ultimi.

 

 
17
Con l'introduzione dell' 
accordo quadro
In base all’accordo quadro con l’UE, gli accordi bilaterali esistenti dovranno essere adeguati automaticamente alle modifiche di legge dell’UE. Qualora l’accordo quadro entrasse in vigore, in caso di controversie tra l’UE e la Svizzera, si pone la domanda su quale tribunale emetterebbe la sentenza. Né nel tribunale dell’UE né nel tribunale EFTA vi è la rappresentanza di un giudice svizzero
X
istituzionale con l'UE la Svizzera devrà accettare la corte EFTA come istanza nelle controversie CH-UE al posto della corte di giustizia dell'UE. 

 

 
18
Gli appartenenti all'esercito svizzero potranno compiere missioni sotto mandato ONU o dell'OSCE all'estero, dove saranno armati a scopo di difesa.

 

 
19
La Svizzera dovrebbe candidarsi per un seggio non permanente nel Consiglio di sicurezza dell'ONU. 

 

 
Domande su Politica sociale e sistema sanitario
20
L'aiuto sociale alle famiglie composte da 4 membri o più dovrà essere abbassato. 

 

 
21
Lo stimolo ai disoccupati a trovare un posto di lavoro deve essere incrementato riducendo l'importo delle indennità di disoccupazione percepite per un periodo prolungato.

 

 
22
Il governo federale dovrà introdurre i contratti collettivi con salari minimi in tutti i settori in cui ad oggi questi non sono ancora stati conclusi. 

 

 
23
In occasione di nuove zone edificabili, almeno il 30% della superficie lorda di appezzamento dovrà essere destinata alle abitazioni a pigione moderata, che dovranno essere messe a disposizione delle 
cooperative
Le cooperativa di costruzione d’abitazioni sono imprese cooperative residenziali, che per lo più mettono a disposizione alloggi a condizioni più vantaggiose o che assegnano l'alloggio solo ai candidati con determinati criteri (ad es. appartamenti di 3 locali alle sole coppie con bambini, persone senza auto, persone al di sotto una soglia massima di reddito, ecc.)
X
o dovranno rimanere nel settore pubblico per le abitazioni a pigione moderata.

 

 
24
Per depoliticizzare la questione dell'età pensionabile, questa dovrà essere calcolata automaticamente in base a 
un'aspettativa di vita del 80%
Per le persone nate nel 2013, questo significherebbe un'età pensionabile di 66 anni.
X
.

 

 
25
L'aliquota IVA dovrà essere aumentata per finanziare l'AVS di 1 punto percentuale e dovrebbe avere un'opzione su un ulteriore aumento dello 0,5%, qualora il finanziamento dell'AVS lo richieda. 

 

 
26
In caso di pensione anticipata, dovrà essere sancito dalla legge che le pensioni di coloro che hanno lavorato a lungo saranno ridotte meno pesantemente rispetto a quelle di persone che hanno lavorato per un periodo inferiore (ad esempio chi ha studiato). 

 

 
27
A causa della maggiora aspettativa di vita e dei bassi tassi di interesse, il 
tasso di conversione
Il tasso di conversione corrisponde alla percentuale di capitale accumulato in risparmi, che è pagata annualmente ai pensionati come.
X
della Cassa pensioni del 6,8% dovrà essere ridotto annualmente del 0,2% fino al 6,0%. 

 

 
28
Il catalogo delle prestazioni obbligatorie delle casse malati dovrà essere limitato in considerazione dei costi elevati per la salute.  

 

 
29
In Svizzera, l' 
eutanasia attiva diretta
L'eutanasia attiva diretta è un'azione mirata per la cessazione immediata della vita di un paziente e quindi un omicidio. L'atto che porta alla morte poi non viene eseguito dalla persona che desidera morire, ma da una persona estranea.
X
sarà consentita da un medico appositamente autorizzato. 

 

 
30
I contributi attuali del governo federale a favore delle 
associazioni giovanili
Alle associazioni giovanili appartengono tra l'altro gli Scout (Pfadi), la Jungwacht e Blauring, CEVI e altri.
X
pari ad un importo di 7,60 Fr. a bambino al giorno dovranno essere garantiti per i prossimi 4 anni. Questo significa un aumento di spesa di circa 17 milioni di franchi.

 

 
Domande su Politica familiare e politica d'istruzione
31
L'educazione sessuale dovrà essere insegnata obbligatoriamente negli asili in maniera appropriata in base all'età e al livello dei bambini.

 

 
32
I bambini di lingua straniera verranno istruiti inizialmente in classi di tedesco separate e inseriti nella classe regolare solo dopo aver acquisito una conoscenza sufficiente della lingua tedesca.

 

 
33
Nella scuola primaria dovrà essere insegnata una sola lingua straniera.

 

 
34
Gli alunni dovrebbero imparare come prima lingua straniera una lingua nazionale. 

 

 
35
Invece delle borse di studio dovranno essere concessi per lo più prestiti senza interessi.

 

 
36
Le coppie dello stesso sesso in una partnership registrata potranno adottare sia figliastri e che bambini estranei. 

 

 
37
Con il "matrimonio light" sarà introdotto un nuovo partenariato civile per le coppie che non intendono sposarsi. Nel matrimonio dovrà essere stabilita la divisione a metà dei risparmi delle casse pensioni e delle rendite AVS.

 

 
38
Le coppie sposate dovranno essere tassate come persone singole secondo l' 
imposizione individuale
Attualmente, le coppie sposate, a causa della progressione e della tassazione comune, sono tassate maggiormente rispetto a una coppia dello stesso reddito che convive. A correzione di ciò esiste un'aliquota fiscale separata più bassa per le coppie sposate, per cui oggi le coppie sposate, a seconda del livello e della suddivisione dei redditi, pagano più o meno di una coppia non sposata. Tuttavia, l'entità fiscale nella tassazione congiunta è indipendente dalla distribuzione di reddito tra i partner di matrimonio. Qualora le coppie sposate sono tassate secondo la tassazione individuale come persone singole, la tassazione è indipendente dallo stato civile (se viene applicata la stessa aliquota), vale a dire è la stessa per una coppia non sposta e una coppia sposata con gli stessi redditi e la stessa ripartizione dei redditi tra i due partner. La tassazione dipende invece dalla ripartizione dei redditi tra i due partner, vale a dire una coppia sposata in cui uno dei coniugi guadagna 80'000 Fr. e l'altro partner niente, a causa della progressione fiscale, paga tasse maggiori rispetto a una coppia sposata, in cui entrambi i coniugi guadagnano 40'000 Fr. ciascuno.
X
.

 

 
39
Il classico congedo di maternità di 14 settimane viene sostituito da un congedo parentale più flessibile, in cui i genitori possono suddividere liberamente il congedo parentale tra di loro.

 

 
40
I genitori che usufruiscono dell'offerta di strutture diurne nelle scuole pubbliche, ne dovranno sostenere al massimo metà del costo. I Cantoni e i comuni sosterranno gli oneri rimanenti.

 

 
41
Invece di sostenere singoli asili nido e scuole diurne, i genitori che lavorano possono percepire 
buoni di custodia
Con i buoni di custodia, le famiglie stesse potranno decidere, per quale forma di custodia (asili nido, madre diurna, ecc.) o per quale asilo vorranno utilizzare i loro buoni. Questa libertà di scelta dovrebbe creare concorrenza e contribuire al miglioramento della qualità delle scuole materne e asili nido.
X
.

 

 
42
Al posto di una deduzione per i figli di 6'400 Fr. a bambino, dovrà essere introdotto un 
acredito esente da imposta
Della deduzione per i figli beneficiano solo i genitori che hanno reddito imponibile. Un accredito per i figli è un importo fisso per bambino, che spetta a ogni famiglia, indipendentemente dal reddito.
X
indipendente dal reddito per ogni bambino. L'entità dell'accredito per i figli dovrà essere tale da essere indipendente dal bilancio.

 

 
43
Nell'imposta federale, il limite massimo dei costi deducibili per la cura prestata da terzi ai figli dovrà essere aumentato da 10'000 a 
24'000 franchi svizzeri
Se i genitori, a causa di attività lavorativa o disabilità, affidano la custodia dei loro figli a terzi, possono attualmente dedurre dall’imposta federale un massimo di 10'000 franchi svizzeri per per la cura prestata da terzi ai figli. Alcune organizzazioni stimano i costi della cura prestata da terzi ai figli fino a 24'000 franchi svizzeri o più, se un bambino deve essere custodito 5 giorni a settimana.
X
.

 

 
Domande su Ambiente, trasporti, energia e comunicazione
44
Il governo federale dovrebbe costruire e finanziare un 
secondo tunnel
La galleria stradale del San Gottardo dovrà essere ristrutturata entro il 2025. Con un 2. tunnel, i lavori di restauro e di manutenzione necessari potrebbero essere eseguiti senza chiusura totale. Ma gli avversari, temono che il 2. tunnel, una volta costruito, non resterebbe chiuso (il traffico di transito merci attraverso la Svizzera dovrebbe essere effettuato su ferrovia), mettendo in pericolo l’articolo sulla protezione delle Alpi. Senza la costruzione di un 2. tunnel, durante la ristrutturazione tutto il traffico dovrebbe essere spostato su rotaia risp. passare attraverso il valico.
X
presso la galleria stradale del San Gottardo ma solo una corsia in ciascun tunnel potrà essere utilizzata.

 

 
45
La quota di autofinanziamento traffico ferroviario oggi è circa del 40%. Questa dovrà essere gradualmente aumentata attraverso prezzi orientati alla domanda.

 

 
46
Le entrate derivanti dall'imposta sugli oli minerali devono essere utilizzate per gli scopi specifici e confluire in un apposito fondo permanente per le strade nazionali e il traffico d’agglomerato (FOSTRA). Se il fondo contiene più di 3 miliardi di franchi, il prezzo per il contrassegno autostradale dovrà essere abbassato.

 

 
47
All'aeroporto di Zurigo, la pista est-ovest sarà ampliata, affinché questa pista possa essere utilizzata anche per il decollo e l'atterraggio dei voli internazionali.

 

 
48
La Confederazione dovrà introdurre il 
Mobility Pricing
Il Mobility Pricing ha lo scopo di prezzare qualsiasi espressione della mobilità, quindi il trasporto privato motorizzato, nonché i trasporti pubblici locali e interurbani, secondo principi uniformi in funzione dell'utilizzo. Per ogni percorso dovrà essere pagata una tassa in base ai chilometri, indipendentemente dal vettore di trasporto.
X
il quale prevede la raccolta di un certo importo per chilometro percorso su strada e ferrovia; in cambio altre tasse sul traffico, come ad es. il contrassegno autostradale o gli aumenti del prezzo dei biglietti ferroviari dovranno essere aboliti. Le entrate derivanti dal Mobility Pricing dovranno essere utilizzate per garantire ampliamenti edili, gestione e manutenzione dei due tipi di trasporto su strada e su binari.

 

 
49
abolizione riduzione per pendolari  La riduzione per pendolari dovrà essere abolita a livello nazionale.

 

 
50
Le emissioni di CO2 dei combustibili devono essere tassate con tassa d’incentivazione. Le entrate dovranno essere ridistribuite in egual misura alla popolazione/aziende.

 

 
51
Un terreno agricolo può essere reso edificabile solo se contemporaneamente un terreno edificabile venga convertito in agricolo in scala 1:1 in un altro luogo.

 

 
52
In Svizzera dal 2017 potranno essere coltivate piante geneticamente modificate.

 

 
53
I grandi predatori orso, lupo e lince possono essere ucciso solo se esse costituiscono un pericolo per la vita delle persone.

 

 
54
Le centrali nucleari esistenti in Svizzera, alla fine del loro ciclo d'esercizio, dovranno essere sostituite da nuove centrali per garantire la copertura del fabbisogno energetico.

 

 
55
Il governo federale dovrà abolire la rimunerazione a copertura dei costi per l’immissione in rete di energia (RIC) nel 2025, il che significa che ai produttori di energia rinnovabile non dovrà più essere garantito un prezzo a copertura dei loro costi di produzione.

 

 
56
Il mercato dell'energia elettrica sarà completamente liberalizzato, affinché lo stesso consumatore finale potrà decidere da quale fornitore di energia elettrica sul mercato svizzero vorrà rifornirsi.

 

 
57
Nel quadro della strategia energetica 2050, i 
valori d'emissione di CO2
I valori d'emissione si riferiscono all'emissione di sostanze inquinanti di un veicolo in g/km.
X
ammissibili per i veicoli saranno ridotte entro il 2020.

 

 
58
Il governo federale, in tempo di pace, non dovrebbe gestire proprie stazioni radiofoniche e televisive, e il canone radiotelevisivo (canone Billag) dovrà essere abolito di conseguenza.

 

 
Domande su Politica economica, fisco & finanze dello stato
59
Gli orari di apertura dei negozi dovranno essere pienamente liberalizzati in tutta la Svizzera (tutte gli esercizi possono scegliere i loro orari di apertura autonomamente). 

 

 
60
Introdurre una quota rosa obbligatoria di almeno il 30% nei consigli di amministrazione delle aziende con più di 250 dipendenti.

 

 
61
A causa della forza del franco svizzero, il turismo svizzero dovrà ricevere maggiore sostegno dallo stato nei prossimi 4 anni. 

 

 
62
La stabilità del tasso di cambio deve essere ancorata come obiettivo della BNS nella Costituzione. 

 

 
63
Il governo federale promuove la realizzazione di un „Innovation Park" (parco d'innovazione) sull'ex area dell'aeroporto militare di Dübendorf.

 

 
64
La Svizzera deve introdurre un accordo di libero scambio agricolo con l'UE. 

 

 
65
Gli alimenti non devono essere automaticamente accettati in Svizzera se questi sono ammessi nei paesi dell'UE (fatta eccezione per il principio " 
Cassis-de-Dijon
Con il principio "Cassis de Dijon", i prodotti autorizzati nell'UE saranno automaticamente anche ammessi in Svizzera e di conseguenza saranno ridotti i cosiddetti ostacoli tecnici al commercio.
X
"). 

 

 
66
La Svizzera alleggerisce il 
segreto bancario
Ad oggi le banche sono obbligate ad consegnare i dati dei clienti alle autorità svizzere solamente in caso di frode fiscale. In caso di sospetto di evasione fiscale, è ancora valido il segreto bancario. Per effettuare una frode fiscale, per esempio, è necessaria la falsificazione dei documenti mentre, nel caso di mancata dichiarazione di reddito o imponibile tassabile, si tratta solamente di evasione fiscale. Inoltre la legge sul riciclaggio, in caso di fondati sospetti di riciclaggio di denaro, di finanziamenti per il terrorismo oppure di una non osservanza dei doveri di diligenza nell’ambito di transizioni finanziarie, obbliga le banche a riportare questi fatti alle autorità competenti. A causa delle pressioni da parte della OECD e dell‘UE che vorrebbero avviare lo scambio automatico di informazioni su cittadini stranieri aventi conti in Svizzera, ad alcune persone preme il fatto che le autorità fiscali svizzere non siano messe peggio delle autorità fiscali estere.
X
per i cittadini svizzeri, introducendo lo scambio automatico di informazioni tra le banche e le autorità fiscali svizzere.

 

 
67
La 
tassazione forfettaria
La tassazione forfettaria impone ai contribuenti stranieri che non esercitano un'attività lucrativa, ma che risiedono in Svizzera, di pagare una tassa sui loro beni esistenti. L'entità di questa imposta viene dedotta dal costo di vita annuale e ammonta ad almeno cinque volte l'importo del valore locativo o dell'affitto.
X
dei contribuenti stranieri facoltosi dovrà essere vietata in Svizzera. 

 

 
68
Le persone con un patrimonio di oltre 1 milione di franchi svizzeri dovranno pagare aliquote più elevate rispetto ad oggi. In cambio le aliquote fiscali per le persone con un patrimonio inferiore dovranno essere ridotte (aumento della progressione fiscale). 

 

 
69
Per evitare che le aziende internazionali più mobili emigrino dalla Svizzera, nell'ambito della 
III riforma fiscale
La Svizzera si propone, nel contesto della riforma III dell'imposizione delle imprese, sotto la pressione dell'UE e dell'ONU, di abolire i privilegi fiscali per le aziende internazionali.
X
delle imprese, saranno messe in atto delle agevolazioni fiscali riconosciute a livello internazionale. I mancati guadagni dovuti a questa manovra, saranno compensati du un apposito pacchetto di risparmio.

 

 
70
Il governo federale dovrà immettere delle aliquote minime valide per i Cantoni per quanto concerne le imposte sulle società (imposta sull'utile), al fine di smorzare la concorrenza fiscale intercantonale. 

 

 
71
Il governo federale dovrà introdurre un' 
imposta sui guadagni da capitali
I guadagni da capitali sono il profitto che ottiene a seguito di un aumento del prezzo del titolo, p. es. della quotazione azionaria.
X
.

 

 
72
La crescita di spesa del bilancio federale deve essere uguale o inferiore alla crescita economica. 

 

 
73
L' 
aiuto allo sviluppo estero
Attualmente l'aiuto allo sviluppo all'estero da parte della Svizzera è pari al 0,5% del PIL. Il prodotto interno lordo (PIL) è la somma del valore di mercato di tutti i beni e servizi prodotti in un paese, al netto degli acconti versati; esso rappresenta la capacità economica di un paese.
X
da parte della Svizzera dovrà essere maggiore.

 

 



Legenda:
Sono a favore
Sono abbastanza a favore
Neutrale/non lo so
Sono abbastanza a sfavore
Sono a sfavore

Candidature

Kandidatur:

Collegio elettorale: Berna
Partito: PS
Lista: SP Frauen - Sozialdemokratische Partei und Gewerkschaften
Posizione sulla lista: 25
Seggio elettorale uscente: No
Data delle elezioni: 18.10.2015
Risultati: Non eletto


Mi sto impegnando per questo

Für mehr Chancengerechtigkeit! Für bessere, faire und bezahlbare gesundheitspolitische Lösungen.
siehe auch: www.zyba.ch /www.public-health.ch / www.allianzgesundeschweiz.ch / www.stiftungstillen.ch





Meine politischen Ämter und Engagements


2015- Grossratsvizepräsidentin
2014- Grössrätin
2012- Gemeinderat Spiez, Vorsteherin Finanzen
2009-2009 Präsidentin GGR Spiez
2005-2011 Grosser Gemeinderat Spiez
- Nationalrat
-2011 GGR Spoeut


Hobby / Interessi

Carven, Schwimmen, Rosen blühen lassen



Meine neusten Kommentare

September 2013 Kommentar zu
JA zum Epidemiengesetz
Wohl kaum, sonst hätte man das schon lange gemacht und swissnoso würde nicht von hochgerechnet 2000 Todesfällen pro Jahr ausgehen.
-
September 2013 Kommentar zu
JA zum Epidemiengesetz
Die Expertengruppe Swissnoso (www.swissnoso.ch) geht davon aus, dass rund 30% der Spitalinfektionen mit konsequenter Prävention
verhinder​t werden können. Dank dem revidierten Epidemiengesetz wird es möglich, das Risiko, in der Schweiz an
einer Spitalinfektion zu erkranken oder gar zu sterben, weiter zu senken und koordinierte Massnahmen gegen die
Verbreitung resistenter Erreger in der Schweiz zu treffen.

JA zum Epidemiengesetz:
_ Zum Schutz der Patienteninnen und Patienten vor Ansteckungen im Spital;
_ Für Massnahmen gegen die bedrohliche Ausbreitung von Antibiotikaresistenze​n;
_ Zur frühzeitigen Erkennung und wirksamen Bekämpfung von neuen ansteckenden Krankheiten.
-
October 2011 Kommentar zu
Gegen Krankenkassenprämien,​ die uns krank machen
Lieber Herr Grimm

Nun verstehe ich einen Teil Ihres letzten Kommentars.
Gleichzeitig mit der Krankenversicherungso​bligatorium wurde auch die Prämienverbilligung geschaffen und so wie Sie Ihre finanzielle Situation beschreiben, gehören Sie zu dem Drittel der Bevölkerung, die Anrecht auf diese Verbilligung hat. Zudem ist je nach Alter ein hoher Selbstbehalt nicht mehr sinnvoll. In einem Ihrer früheren Kommentare erwähnten Sie, dass Sie bereits einen erwachsenen Sohn haben – somit wäre bei Ihnen der tiefste Selbstbehalt wohl sinnvoller.

Damit Sie sich ein Bild machen können über Kosten, die entstehen, wenn man einmal richtig krank ist und zum Arzt gehen MUSS: Schauen Sie mal den Bericht des Medical Boards zu Positronenemissions- und Computertomographie (PET/CT) bei Diagnostik und Staging der Lungentumoren an (www.medical-board.ch​ ) – da kostet die Diagnose bereits Fr. 2400.- Wie wollen Sie das dann ohne Krankenversicherung bezahlen?

Mit freundlichen Grüssen
Ursula Zybach
-
October 2011 Kommentar zu
Notwendige Reformen im Gesundheitssystem
Liebe Frau Roosa-Riedener

Sie​ listen einige Problemfelder auf – und diese könnte man noch um unzählige Beispiele verlängern. Das Gesundheitssystem in der Schweiz hat Ähnlichkeiten mit einem Selbstwahlbuffet in einem all inclusive Hotel – einfach dass die Gäste kein Sättigungsgefühl entwickeln. Diejenigen, die eigenverantwortlich wenig auf den Teller schöpfen sehen zu wie die anderen die Teller überfüllen bis das Buffet leer gefegt ist. Schliesslich muss die Hoteldirektion die Preise für alle Hotelgäste anheben, da das Geld fürs Buffet nicht mehr ausreicht. Und die Geprellten sind einmal mehr die Eigenverantwortlichen​, Sparsamen…

Und die Mehrklassenmedizin haben wir in der Schweiz schon länger und alle schauen wir zu.

Mit freundlichen Grüssen
Ursula Zybach
-
October 2011 Kommentar zu
Notwendige Reformen im Gesundheitssystem
Lieeb Frau Keller

Ihr Kommentar freut mich, weil ich sehe, dass Sie im Thema ebenso engagiert sind wie ich: Dass Sie mir recht geben, dass man bei den Krankenversicherungen​ ansetzen müsste und dass nur Therapien eingesetzt werden sollen, deren Nutzen erwiesen ist freut mich zusätzlich.
Zu Ihrem Kern-Statement „..dann müssen wir den Mut haben sie dort zurückzubinden wo sie effektiv entstehen. Bindet die Pharma und die Kassen zurück.“ Möchte ich Ihnen zu bedenken geben, dass beide Akteure nach den Prinzipien des liberalen Marktes agieren, sprich nach Nachfrage. Haben Sie sich hierbei schon überlegt, wer denn dieses wichtige „Zurückbinden“ auf nachhaltige Weise bewerkstelligen soll?
Genau hier setzen meine Reformvorschläge an…

Zudem: Medikamente sind ein wichtiger Teil der Kosten, der Anteil der Medikamente an den gesamten Gesundheitskosten in der Schweiz liegt bei 10.1%. In der öffentlichen und veröffentlichten Auseindandersetzung wird der Anteil der Pharmabranche meist überschätzt.

Mit freundlichen Grüssen
Ursula Zybach
-
October 2011 Kommentar zu
Gegen Krankenkassenprämien,​ die uns krank machen
Sehr geehrter Herr Grimm
Der Zusammenhang zwischen obligatorischer Krankenversicherung udn bezahlbaren Prämien und Ihrer Replik scheint mir doch etwas abwegig zu sein.
Mit freundlichen Grüssen
Ursula Zybach
-
September 2011 Kommentar zu
Lieber Sonnenkollektoren als Kernschmelzen
Sehr geehrter Herr Jorns

Vielen Dank für Ihre geschätzte Rückmeldung zu meinem Beitrag. Ihrem Punkt, dass der Atomausstieg gut geplant sein muss, stimme ich vollkommen zu! Und es wäre natürlich Augenwischerei, wenn wir unsere Atomkraftwerke abstellen, um Atomstrom zu importieren. Deshalb ist es so wichtig, dass wir das scheinbar Unmögliche möglich machen.

Gerne mache ich Sie auf die Dokumentation des Energiegesprächs - Thesen zur Energiezukunft der Schweiz aus Sicht der Wissenschaft vom 2. Sept. 2011 an der ETH Zürich aufmerksam. Unter folgendem Link http://www.cces.ethz.​ch/energiegespraech/E​TH-Energiegesprach_20​11_Thesen.pdf
sind die spannenden Thesen und Vorträge zu finden.
Diese zeigen ganz klar auf, dass der vom Bundesrat beschlossene und nun vom National- und Ständerat bestätigte schrittweise Ausstieg aus der Kernenergie unter bestimmten Bedingungen realisierbar ist und dass eine Energiestrategie ohne Kernkraft bedeutende Chancen namentlich in Forschung und Innovation verspricht.
Somit keine SP Flausen sondern wissenschaftlich fundierte Überlegungen.

Mit freundlichen Grüssen
Ursula Zybach
-
September 2011 Kommentar zu
Gegen Krankenkassenprämien,​ die uns krank machen
Sehr geehrter Herr Steiner

Herzlichen​ Dank für Ihre Replik. Im internationalen Vergleich stellt die Schweiz mit ihren 26 Kantonen und den rund 2‘600 Gemeinden ein äusserst kleinräumig organisiertes Gebilde dar. Seit langem wird über die Vor- und Nachteile dieses föderalistischen Systems gestritten.
Das Schweizer Gesundheitswesen gestaltet sich innerhalb dieses Systems wenig überschaubar: Parallele und geteilte Kompetenzen führen zu einer Unübersichtlichkeit, die es nicht nur der Hauptanspruchsgruppe,​ der Bevölkerung, sondern bisweilen auch Fachleuten erschwert, sich im Gesundheitssystem zurechtzufinden.
Das​ Vollzugssystem, in welchem eine staatspolitisch tiefere Ebene autonom Entscheide der höheren Ebene umsetzt, führt zu 26 kantonalen Gesundheitssystemen. Wo Kompetenzen zudem auf Ebene der Gemeinden verankert sind, finden sich noch zahlreichere Ausprägungen. So kann es sein, dass Regelungen nicht nur zwischen den Kantonen unterschiedlich sind, sondern auch innerhalb eines Kantons von Gemeinde zu Gemeinde.
Die Patientinnen und Patienten müssen sich überdies innerhalb einer grossen Auswahl an öffentlichen, privatisierten öffentlichen und privaten Leistungserbringern zurechtfinden. Die Leistungserbringer sind teilweise profitorientiert ausgerichtet, andere arbeiten gemeinnützig.
Doch – der Förderalismus wird weiterhin bestehen bleiben und somit stellt sich die Frage, wie man das System trotzdem optimieren kann.

Aus meiner Sicht sind folgende zentralen Schritte nötig:
1) Schluss mit dem Pseudo-Markt der unnötig Millionen verschlingt. Ja zu Einheitskasse! http://www.oeffentlic​he-krankenkasse.ch/

2) Wiederherstellung einer Grundversicherung, die den Namen wieder verdient.

3) Weitsichtige kantonsübergreifende Spitalplanung mit flankierenden Massnahmen, damit die Behandlungsqualität für alle gross bleibt.

4) Lenkungsmassnahmen für neue Behandlungsmethoden und Medikamente wie z.B. die Übernahme der Empfehlungen des Medical Board

Und dann braucht es wohl auch noch die schmerzhafte
5) Lancierung einer Debatte zum Thema wie viel soll unsere Gesundheit und insbesondere unsere letzten Lebensmonate kosten?

Mit freundlichen Grüssen
Ursula Zybach
-
September 2011 Kommentar zu
Gegen Krankenkassenprämien,​ die uns krank machen
Sehr geehrter Herr Grimm

Ganz im Sinne von lieber schön, reich und gesund, als arm, krank und nicht versichert!
Ich fürchte Ihre Idee ist keine gute Idee…

Mit freundlichen Grüssen
Ursula Zybach
-
August 2011 Kommentar zu
1. August 2011- Ein Freudenfest für alle statt für wenige!
Ich wünsche Ihrem Sohn gesundheitlich alles Gute!
Gewalt hat in unserer Gesellschaft nichts zu suchen und muss unabhängig von der Nationalität der Täter rechtlich geahndet werden. Der Regierungschef Stoltenberg hat letzte Woche eine eindrückliche Antwort auf die unfassbare Gewalt in Norwegen gegeben: „Noch mehr Demokratie, noch mehr Offenheit, aber niemals Naivität.“ Ich bin überzeugt, dass dieser Weg der richtige ist.
-